Benvenuto, visitatore! [ Registrati | Loginrss

Alessandro Pastorelli

Dedicato ad un amico di SoloKart.it, Alessandro Pastorelli e suo Papà Vincenzo.

 

 

Alessandro Pastorelli, classe 1973, è nato a Torino. Il padre Vincenzo, ex pilota della 100 avenir, della 100 cadetti e della 100 Formula Europa degli anni 70 ed 80, si è affiancato a piloti del calibro di Ivan Capelli, Riccardo Patrese, Piergiorgio e Romeo Deila, Massimo Cuminatti, partecipando, tra le altre gare, ad una prova di campionato italiano nel 1977 e giungendo secondo al Circuito cittadino Internazionale di Sanremo 1982, dove è stato definito dalla stampa locale “il mastino”. Proprio il papà gli ha trasmesso la passione per questo sport, fin dalla tenera età di cinque anni. I week end infatti Alessandro li trascorreva presso le piste di Borgoticino, Viverone, Nizza Monferrato (qui ha militato il grande Ayrton Senna), Mondovì e presso i kartodromi pugliesi di Taranto e di Fasano.   

Alessandro, che da 20 anni fa il poliziotto ed attualmente è in servizio presso la Questura di Imperia, pratica il kart dal 1985 ovvero con la allora categoria denominata Cadetti.

Il suo primo kart infatti è stato un Birel – Parilla (100 Cadetti) a cui è succeduto un Cmp – Cmp (100 Italia) quindi un Pcr – Pcr (100 Internazionale), Npk – Parilla (100 ICA), Haase – Titan (100 ICA),  Topkart – Comer (100 ICA) e, oggi, un  Birel – Parilla (100 ICA).

Numerose le gare disputate da questo pilota nella 100 intercontinentale A (ICA) sia a livello club e di manifestazione (vincitore delle prime due edizioni del Trofeo di Garessio -CN- rispettivamente negli anni 1995 e 1996, 1° classificato circuito cittadino di Nava -IM- 1997, 1° classificato Circuito cittadino di Torria -IM- 1998, 1° classificato circuito cittadino di Dogliani -CN- 1998, premio poleposition al circuito cittadino di Belvedere Langhe -CN- 1998 ), sia  a livello di campionato (1° classificato presso la Pista Sprint Kart di Mondovì 1986 categoria 100 cadetti, 3° classificato Trofeo di Natale 1997 di Diano Marina, 7° classificato nella finale del prestigioso Trofeo Sesto Autoveicolo 1998 presso Pista Winner -AT-, dove peraltro erano presenti numerosi campioni nazionali della specialità ed ancora 5° assoluto al Campionato Ligure 1997, nonostante un ritiro ed una gara non disputata).

L’allenamento è fondamentale ma anche una gara puramente dilettantistica lo è in quanto in essa vi sono fattori (tempi di qualificazione, partenze,gestioni) non testabili  nel primo”

Diverse le competizioni sfortunate non finite per problemi tecnici nelle quali il pilota era nelle prime posizioni, come la Gara Nazionale Circuito di Savigliano 1999, la Gara Nazionale Kart Mondovì del 1994 (3° tempo in griglia) e del 1998 (era 3°in finale), la Gara Nazionale di Ventimiglia a partecipazione straniera 1999 (era 5° in finale dopo essere partito ultimo in griglia), una prova del Trofeo Alfa Romeo disputato presso il kartodromo nicese e tante altre ….

Alessandro ricorda con nostalgia anche le “bagarre” disputate a metà degli anni 90 presso la bella Pista degli Oleandri di Arma di Taggia, delle quali conserva ancora i trofei ed i ritagli dei rotocalchi e, con grande ammirazioni, rammenta alcuni piloti dai rilevanti palmares dai quali ha imparato tantissimo come il campione ed ex compagno di squadra alla Top Kart Pittaluga Elio (la sua pulizia e precisione di guida), il campione di rally (e di kart)  Ameglio Danilo (che nella sua fantastica officina di Imperia conserva il suo primo kart…un 100!!!), l’attuale “slalomista” Di Sabatino Gabriele (da cui ha imparato le “staccate”), nonchè quelli con cui ha disputato diverse gare tra cui Piva Diego (una gioia correrci insieme e vederlo guidare sempre di traverso ed al limite), Orofino Andrea (una pulizia di guida ed una precisione fuori dal comune), Alfieri Luca, Iannascoli Marco (ex compagno di scuderia, pilota tutt’oggi coriaceo, velocissimo e vincente), Poggi Claudio, Salati Domenico e Pecchenino Federico (ex compagno Haase – Titan). Non per ultimo il ricordo dei  consigli dispensati dal grande Mandracci Guido in occasione del Trofeo Cinquecento del 1995, disputato sotto il diluvio del tracciato nicese  “Winner”.

Oltre agli ora citati, sono numerosi i piloti, alcuni dei quali oggi famosi, con cui Alessandro ha gareggiato, in merito ai quali commenta “che emozione era per un piccolo privato stare in mezzo a quei “mostri sacri!”

Attualmente Alessandro si allena ogni domenica con “l’inseparabile 100” presso la Pista che lo ha svezzato ed a cui è fortemente legato, ovvero la Pista Sprint Kart di Mondovì con il suo amico di sempre e papà Vincenzo, con il preparatore e “mago” Nico (di “NicoKart” di Torino), il promettente figlio Marco e l’inseparabile ed inossidabile Binelli Stefano.

Nei progetti a breve del pilotino ligure, che sulla tuta porta i colori del Moto Club Polizia di Stato, vi è una gara da disputare il 23 settembre ed il 28 ottobre presso la bella e tecnica pista Sprint Kart di Mondovì…ed una sorpresa da svelare nel 2013!

Indirizzo Mail :    kart73@alice.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 ______________________________________________________________________________

Pastorelli Vincenzo campionato italiano 1977

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

3 Risposte a “Alessandro Pastorelli”

  1. fabrizio alecci uscere provincia on 3 ottobre 2012 @ 15:37

    grande ale ti invidio da una parte per la costanza che riesci avere e la concetrazione che riesci sempre ad avere sai bene di cosa sto parlando ciaoooo ciaoooo ale

  2. grazie fabri ho letto solo ora tuo commento a presto alessandro

  3. Locatelli Fabio on 11 giugno 2015 @ 23:16

    Ciao Ale , girando per la rete sono capitato su questa pagina . Che spettacolo ricordare quei tempi . Mi ricordo di te , io sono Locatelli con il n°11 e kart bianco a righe nere e rosse nella foto di xxmiglia 1999 ( mi sembra ) . Ciao Ale

Lascia una risposta.

Partners

Pubblicità

SoloKart.it su Facebook

Pubblicità

SOLOKART.IT | Be Original! Be Kart!

SoloKart.it Born 30th May 2012

Segui SoloKart.it su Twitter